skip to Main Content

Segni che è necessario eseguire la sostituzione dell’interruttore automatico

Quattro segni che è necessario eseguire la sostituzione dell’interruttore automatico

sostituzione dell'interruttore automatico

Sostituzione dell’interruttore automatico

Sostituzione dell’interruttore automatico: Il tuo impianto elettrico è pieno di componenti da cui dipendi ogni singolo giorno e spesso non ci ripensi. Le prese elettriche sono dove colleghiamo le cose in modo che possano ottenere l’energia di cui hanno bisogno per funzionare. Gli interruttori ci consentono di attivare determinate prese, comprese quelle che controllano cose come luci o ventilatori a soffitto. Entrambi sono dispositivi incredibilmente semplici e allo stesso modo entrambi sono soggetti a usura e alla fine avranno bisogno di essere sostituiti.

Ecco la cosa: la maggior parte degli interruttori e delle prese sono progettate per durare e spesso lo fanno per anni senza problemi. Questo può rendere un po ‘difficile riconoscere quando potrebbe essere necessario sostituire uno di questi semplici componenti. Dopotutto, ci abituiamo a loro e vedere quando hanno bisogno di essere sostituiti può essere difficile a meno che tu non sappia cosa cercare. E non è necessariamente una buona cosa: interruttori e prese usurati potrebbero presentare un pericolo di incendio o rischio di scosse elettriche, il che significa che è necessario sostituirli il prima possibile!

Per facilitare il riconoscimento di questo problema e prevenire potenzialmente un disastro catastrofico in casa, ecco un semplice elenco di quattro segnali che potrebbero essere necessari per sostituire una presa o un interruttore.

Rumore ronzio

Un interruttore della luce funziona secondo un semplice principio: il completamento di un circuito consente all’elettricità di fluire e quindi alla luce di accendersi. Spegnendo l’interruttore, si interrompe il circuito e si spegne la luce. Ciò significa che la tensione e la corrente fluiscono attraverso l’interruttore mentre è in posizione “acceso”. Normalmente, questo è del tutto inosservabile.

Tuttavia, se si avverte un leggero ronzio o tintinnio proveniente dall’interruttore quando lo si accende, questo è un segno che i componenti responsabili del trasporto della corrente e della tensione attraverso la presa stanno iniziando a consumarsi. Quando invecchiano, sviluppano resistenza, che impedisce all’elettricità di fluire liberamente. Questo di solito genera calore, il che a sua volta significa che l’interruttore di ronzio potrebbe effettivamente diventare un pericolo di incendio in breve tempo. Sostituire l’interruttore appena possibile.

Calore inspiegabile

Quando un interruttore della luce è acceso, dovrebbe essere in grado di rimanere in quel modo indefinitamente senza problemi. Tuttavia, se lasci una luce accesa per alcuni minuti e poi noti che per qualche motivo l’interruttore si sente caldo, la resistenza sta diventando un problema e l’interruttore della luce deve essere sostituito. In breve tempo, i componenti all’interno dell’interruttore potrebbero sciogliersi con il calore, creando un corto che può assolutamente innescare un incendio elettrico.

Lo stesso principio può essere applicato alle prese: se si sente inaspettatamente caldo, quindi spegnerlo e farlo sostituire da un elettricista professionista. Non si dovrebbe sentire alcun calore da prese, interruttori o spine collegati alle prese durante il funzionamento.

Spine allentate

Le prese funzionano secondo un semplice principio: i morsetti di metallo collegati a entrambi i fili caldi e neutri afferrano i poli della spina per passare l’alimentazione al dispositivo. Nel tempo, queste punte metalliche si piegano e si flettono con ogni dispositivo collegato e rimosso. Alla fine, queste punte invecchiano, si irrigidiscono e semplicemente non si piegano come una volta. In questo caso, potrebbero allentarsi e potresti scoprire che le spine in quella particolare presa non amano restare lì – cadono anche con il minimo contatto.

Il rischio qui è che i morsetti possano ancora entrare in contatto con la spina, facendo passare l’energia, mentre i poli stessi potrebbero essere esposti. Ciò comporta un enorme rischio di scosse elettriche. Accertarsi che ogni spina trattiene saldamente e saldamente qualsiasi elemento collegato senza rischiare di esporre i fili metallici.

Spine a due poli

Hai ancora prese di corrente a cui puoi collegare solo spine a due poli? Si tratta di una tecnologia obsoleta che non aderisce più praticamente a nessuna sicurezza elettrica o codice di costruzione. Il terzo polo, un palo arrotondato, è in realtà ciò che è noto come un filo di “terra”, che è una funzione di sicurezza aggiuntiva che aiuta a prevenire lesioni da scossa in caso di corto circuito. Praticamente tutto ciò che si basa su una tensione o corrente più elevata per funzionare utilizzerà un cavo più spesso con questo terzo polo arrotondato.

Se hai uno di questi problemi con le apparecchiature elettriche della tua casa, chiama Pronto Intervento Elettricista Trieste al 0409778324 per richiedere un appuntamento di servizio il prima possibile!

 

Chiama 0409778324